"La definizione del nuovo piano industriale procede con una certa difficoltà nel senso che prevedere cosa succederà nei prossimi anni in questa fase è complicato. Noi pensiamo di riuscire a presentarlo ai primi di dicembre sempre che non ci sia un altro lockdown che spariglia completamente le carte".

Lo ha affermato Luciano Colombini, ceo di Banca Ifis, in occasione dell'Npl Meeting 2020 in corso a Cernobbio.

"Dopo di che il piano sarà basato su alcune assunzioni fondamentali, la prima delle quali è che ci sarà una graduale ripresa verso la normalità. Abbiamo fatto alcune cose che vanno nella prospettiva di chi non ha paura di investire sul proprio business, come l'acquisizione di Farbanca e la jv con Banca Ibl, abbiamo acquisti di portafogli e quindi abbiamo investito anche in un momento di difficoltà e incertezza. Posto che siamo in un periodo di grande incertezza e che si naviga a vista, il piano sarà un piano doverosamente prudente però non sarà un piano timido, figlio del terrore, anche perché le previsioni catastrofiche che erano state fatte da qualcuno per fortuna non si sono realizzate".

cce

 

(END) Dow Jones Newswires

September 30, 2020 08:15 ET (12:15 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Banca Ifis (BIT:IF)
Storico
Da Ott 2020 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Banca Ifis
Grafico Azioni Banca Ifis (BIT:IF)
Storico
Da Nov 2019 a Nov 2020 Clicca qui per i Grafici di Banca Ifis