Il listino milanese tratta sopra la parità (Ftse Mib +0,25%), con il focus del mercato da un lato sull'andamento erratico delle vaccinazioni in Europa e i conseguenti lockdown sul Continente, dall'altro sulla decisione della Fed di terminare alcune misure di emergenza messe in atto lo scorso anno per aiutare il comparto industriale a far fronte alla pandemia.

Inoltre, da segnalare che vari operatori citano la decisione del Governo turco di sostituire il capo della Banca Centrale, Naci Agbal.

A piazza Affari bene gli industriali, tra cui Ferrari (+2,8%), Stm (+1,3%), Prysmian (+1,13%), Cnh I. (+1,06%) e Leonardo Spa (+0,45%).

In rialzo Saipem (+0,47%), dopo che la societá ha ricevuto da Qatargas una Letter of Award per un nuovo contratto del valore di oltre 1 mld usd relativo al North Field Production Sustainability Pipelines Project.

Prosegue il rally di Webuild (+6,95%), in scia ai risultati 2020 e agli obiettivi 2021. Forti guadagni poi per De'Longhi (+3,09%), dopo l'acquisto della rimanente quota del 60% di Eversys.

In progresso anche Anima H. (+2,49%): Anima Sgr e Banca Valsabbina hanno sottoscritto un accordo di partnership nel settore del risparmio gestito, con una durata di cinque anni, rinnovabile.

Sull'Aim bene Notorious P. (+1,69%), dopo che la societá ha acquisito otto nuove opere cinematografiche all'ultima edizione dell'EFM (European Film Market) che si è tenuta in formato virtuale in concomitanza del festival di Berlino.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

March 22, 2021 06:16 ET (10:16 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.