Guadagni diffusi tra le piazze europee, che hanno chiuso la seduta in forte rialzo, con il sentiment positivo rafforzato anche dai buoni dati dell'indice Ifo tedesco. Il Ftse Mib in particolare è salito dell'1,38% a 25.422 punti.

Nel dettaglio in Germania l'indice Ifo si è attestato a 101,8 punti nella lettura di giugno, in rialzo rispetto ai 99,2 di maggio e al di sopra del consenso degli economisti a 100,9 punti.

Sul fronte delle Banche Centrali, invece, la Bank of England ha mantenuto stabile il tasso di interesse di riferimento e la guidance secondo cui è improbabile che inasprisca la politica in tempi brevi.

Nel frattempo Wall Street prosegue la seduta in rialzo con il Dow Jones che sale dello 0,7% in scia ai nuovi dati macro.

Gli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti, secondo la lettura preliminare di maggio, infatti sono saliti del 2,3% a livello mensile, oltre il consenso degli economisti, che si aspettavano invece un aumento del 2,1% m/m.

Inoltre il Pil Usa, secondo la lettura definitiva, è salito del 6,4% su base trimestrale annualizzata. Il dato è stato confermato rispetto alla lettura preliminare ed è in linea con le previsioni di consenso.

Infine, le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti (dato destagionalizzato) sono diminuite di 7.000 unitá a quota 411.000. Si tratta di una rilevazione peggiore delle attese, dal momento che il consenso raccolto dal Wall Street Journal si aspettava un dato a quota 380.000 unitá.

A piazza Affari in netto rialzo Nexi (+4,05%) dopo che Bancomat Spa ha sottoscritto un Memorandum of Understanding con Sia, societá controllata da CdP ed in procinto di fondersi con Nexi.

Segue Diasorin (+3,20% a 154,6 euro) su cui Mediobanca Securities ha riavviato la copertura con rating outperform e prezzo obiettivo a 183 euro.

In positivo poi Unicredit (+2,76%), Intesa Sanpaolo (+2,07%), Bper (+1,11%) e Mediobanca (+0,81%).

Tra gli industriali in progresso Stm (+1,95%) in scia all'annuncio di un accordo con Tower Semiconductor, foundry (attivitá di produzione di wafer di silicio per dispositivi a semiconduttore per conto terzi), leader nella fornitura di soluzioni nel campo dei semiconduttori analogici ad alto valore, in base al quale ST ospiterá Tower nella fabbrica Agrate R3 da 300 mm attualmente in costruzione nel suo sito di Agrate Brianza.

Bene i titoli del risparmio gestito: B.Generali +1,95%, Azimut H. +2,29%, B.Mediolanum +1,18%, Finecobank +0,93%, Anima H. +0,7%.

Tra le mid cap in evidenza Webuild (+4,12%) dopo che la societa' si è aggiudicata un nuovo contratto nel Sud Italia per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori di raddoppio della linea ferroviaria ad alta capacitá PalermoCatania-Messina, tratta Giampilieri - Fiumefreddo, 1° Lotto Funzionale Fiumefreddo - Taormina/Letojanni, del valore di circa 640 milioni di euro inclusi gli oneri della sicurezza. Forti guadagni anche per Astoldi (+4,24%).

Sull'Aim ha brillato Italian Wine Brand (+5,15% a 38,8 euro) su cui Cfo Sim ha alzato il prezzo obiettivo da 41,5 a 53 euro, confermando il rating buy.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

June 24, 2021 11:55 ET (15:55 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Azimut (BIT:AZM)
Storico
Da Ago 2021 a Set 2021 Clicca qui per i Grafici di Azimut
Grafico Azioni Azimut (BIT:AZM)
Storico
Da Set 2020 a Set 2021 Clicca qui per i Grafici di Azimut