Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Campari (CPR)

- 29/6/2007 18:53
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Grafico Intraday: CampariGrafico Storico: Campari
Grafico IntradayGrafico Storico
AZIENDA ATTIVA NELLA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI LIQUORI E BEVANDE

Lista Commenti
1020 Commenti
 ...   46   ... 
901 di 1020 - 28/5/2017 11:37
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
1-2-3 HIGH JOE ROSS FATTITO! LONG DA 5,49 €
902 di 1020 - Modificato il 03/6/2017 14:34
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
1-2-3 HIGH JOE ROSS FALLITO! LONG DA 5,49 €

408ci
903 di 1020 - Modificato il 03/6/2017 14:35
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #902 - 28/Mag/2017 09:381-2-3 HIGH JOE ROSS FALLITO! LONG DA 5,49 €

408ci



Campari, da cessione Irish Mist e Carolans incasso potenziale fino a 150 milioni

E' quanto calcola Equita secondo cui la vendita di questi due piccoli marchi aumenterebbe la disponibilità di risorse per future acquisizioni, anche se non si aspettano niente nel breve. Nuovo massimo storico per il titolo in borsa

di Francesca Gerosa

Campari, secondo quanto riportato ieri da Bloomberg, starebbe lavorando alla cessione di due piccoli marchi, Irish Mist Whiskey e Carolans Irish Cream, che erano stati acquistati nel 2010 insieme al liquore Frangelico per circa 129 milioni di euro (equity value), in pratica a 7,5 volte l'enterprise value/ebitda pro-forma.

La società non ha commentato queste voci. Ma la performance di questi marchi dopo l'acquisizione è stata molto volatile (+ 0,9% nel 2012; -7,7% nel 2013; -3,3% nel 2014, +7,7% nel 2015 e nel 2016 -1,2% e +4,6% rispettivamente per Carolans e Frangelico), ma alla fine del 2016 le vendite totali di Carolans e Frangelico sono risultate pari a 69 milioni di euro, circa il 3,5% del fatturato previsto da Campari per il quest'anno, osservano gli analisti di Banca Imi.

Un'eventuale cessione avrebbe un impatto tutto sommato limitato sui conti del gruppo, ma sicuramente permetterebbe alla società di ridurre l'indebitamento finanziario netto, che a fine marzo era pari a 1,206 miliardi, in crescita rispetto a -1,199 miliardi di fine 2016, e sarebbe coerente con le manovre di razionalizzazione del portafoglio che Campari sta portando avanti nel corso degli ultimi mesi.

"Questa notizia, se confermata, è abbastanza inaspettata visto che i marchi di Carolans sono molto redditizi con un margine ebitda del 35% al momento dell'acquisizione e sono stati definiti da Campari marchi ad alto potenziale e inclusi tra i marchi prioritari regionali. Comunque, in caso di vendita, ci aspetteremmo una valutazione simile al costo dell'acquisizione e probabilmente vicino al book value di 116 milioni di euro riportato sul bilancio 2016", prevedono gli analisti di Banca Imi (rating hold e target price a 5 euro confermati sul titolo). Dunque, l'incasso derivante da un'eventuale cessione dovrebbe superare 100 milioni di euro.

Gli analisti di Equita assumono che il fatturato generato da questi due marchi valga circa 50 milioni di euro (generati principalmente in Usa), con una marginalità inferiore alla media di Campari . Quindi ipotizzano un potenziale incasso fino a 120-150 milioni di euro. A una media storica del multiplo ev/vendite per le acquisizioni di Campari (escluso il vino) di 3 volte e assumendo ricavi per Irish Mist al di sotto dell'1% del totale, "ci aspettiamo un potenziale incasso di 100-120 milioni di euro da questa transazione", valutano a Mediobanca Securities (rating neutral e target price a 5,4 euro).

La cessione sarebbe un ulteriore passo nel processo di razionalizzazione del portafoglio della società, che ha già visto la vendita dei Vini Fermi Cileni, di Sella&Mosca e Teruzzi & Puthod, del business pharma in Jamaica, dei vini Enrico Serafino e di Limoncetta di Sorrento (incasso totale di circa 120 milioni di euro).

Inoltre, questa cessione aumenterebbe la disponibilità di risorse per future acquisizioni, "anche se non ci aspettiamo niente nel breve considerato che il gruppo è impegnato nel processo di rilancio di Grand Marnier", precisano gli analisti di Equita che, con il titolo Campari che tratta a 22 volte il multiplo prezzo/utile 2019 contro le 18 volte di Pernod/Diageo, mantengono il rating hold e il target price a 5,5 euro sull'azione.

Bernstein ha alzato il target price da 5,8 a 6,2 euro, confermando la raccomandazione a market-perform in un report dedicato al comparto beverage europeo. Gli analisti hanno aggiornato il proprio modello di valutazione per considerare i recenti movimenti del cambio.

41oxp

https://www.milanofinanza.it
904 di 1020 - 05/6/2017 10:32
magamago N° messaggi: 2888 - Iscritto da: 24/3/2012
...

tumblr_opzlxbj7ug1vmtmxyo1_500.jpg
905 di 1020 - 12/6/2017 13:59
andreaboffelli N° messaggi: 9 - Iscritto da: 25/2/2016
Con la vendita che è stata fatta da Campari .. ci sarà un ribasso per questo ?
906 di 1020 - 12/6/2017 15:24
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #902 - 28/Mag/2017 09:38
1-2-3 HIGH JOE ROSS FALLITO! LONG DA 5,49 €

408ci



ATTENZIONE 1-2-3 HIGH JOE ROSS SHORT DA 6,28 € CON ENTRATA TRADER'S TRICK


43f77
907 di 1020 - 13/6/2017 15:41
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #906 - 12/Giu/2017 13:24
Quotando: giola - Post #902 - 28/Mag/2017 09:38
1-2-3 HIGH JOE ROSS FALLITO! LONG DA 5,49 €

408ci




ATTENZIONE 1-2-3 HIGH JOE ROSS SHORT DA 6,28 € CON ENTRATA TRADER'S TRICK

43f77



43oe1
908 di 1020 - 15/6/2017 11:58
magamago N° messaggi: 2888 - Iscritto da: 24/3/2012
KOMPLALE ke andale a...


tumblr_oq99zktJqx1tlsda4o1_500.gif
909 di 1020 - 15/6/2017 15:19
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #907 - 13/Giu/2017 13:41
Quotando: giola - Post #906 - 12/Giu/2017 13:24
Quotando: giola - Post #902 - 28/Mag/2017 09:38
1-2-3 HIGH JOE ROSS FALLITO! LONG DA 5,49 €

408ci



ATTENZIONE 1-2-3 HIGH JOE ROSS SHORT DA 6,28 € CON ENTRATA TRADER'S TRICK
43f77


43oe1



445-x
910 di 1020 - 16/6/2017 11:57
magamago N° messaggi: 2888 - Iscritto da: 24/3/2012
KOMPLALE ke andale a...



tumblr_oq99zktJqx1tlsda4o1_500.gif
911 di 1020 - 17/6/2017 20:21
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
ATTENZIONE 1-2-3 HIGH JOE ROSS SHORT DA 6,28 € CON ENTRATA TRADER'S TRICK
44npr
912 di 1020 - 19/6/2017 14:59
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
Campari, per Hsbc vale di più: 7,40 euro

Secondo il broker (rating buy), la società ha i marchi giusti al momento giusto. Riviste al rialzo le stime 2017-2018. Focus sulle possibili attività di M&A come l'acquisizione da parte di un grande player o un ulteriore accrescimento di Campari tramite acquisizioni

di Matteo Fusi


Campari continua a fare colpo con i marchi giusti al momento giusto. Così gli analisti di Hsbc in un report di oggi in cui hanno alzato il target price del titolo da 6,2 euro a 7,4 euro, mantenendo invariato il rating buy. Al momento l'azione in borsa avanza dell'1,54% a 6,245 euro.

"Il mercato degli spirits è al centro di una rinascita globale, specialmente al massimo livello", hanno affermato gli analisti. "Pensiamo", ha proseguito il broker, "che Campari sia una storia distinta, si trova in una buona posizione all'interno del più ampio settore beverage europeo: ha le dimensioni e i marchi "need to have" necessari per avere un ruolo importante nei mercati dove opera, ma è abbastanza piccola che una manciata di marche di successo possono spostare l'ago della bilancia in positivo".

"Riteniamo che ormai si sia affermata la spinta dei tre marchi più importanti: Aperol, Campari e Wild Turkey", hanno proseguito gli esperti. "In particolare Aperol Spritz e Negroni sono cocktail popolari a livello mondiale e Wild Turkey rimane un importante marchio di nicchia nel whisky americano, un marchio che Pernod Ricard probabilmente vorrebbe riavere" (nel 2009 Campari ha acquisito questo marchio da Pernod Ricard per 581 milioni di dollari).

Hsbc è altresì impressionata dalla cultura imprenditoriale nell'azienda, cultura che a volte manca in altre grandi realtà. Secondo il broker la rapidità nella realizzazione dà a Campari un vantaggio competitivo sui competitor più grandi. Gli analisti si aspettano anche che il management riesca in modo efficace a far rivivere e a integrare il marchio Grand Marnier.

Gli analisti hanno ammesso di essere stati estremamente cauti nelle passate previsioni e hanno così rivisto al rialzo le stime per il periodo 2017-2018. Le previsioni di utile netto sono passate da 291 a 308 milioni per quest'anno e da 312 a 353 milioni per l'anno prossimo, l'utile per azione da 0,25 a 0,27 euro per il 2017 e da 0,27 a 0,3 euro per il 2018. Per quanto riguarda l'ebitda la previsione per il 2017 è stata alzata da 460 milioni a 483 milioni, mentre quella per il 2018 da 501 milioni a 559 milioni. Invariate le stime dei ricavi, rispettivamente a 1,965 miliardi per quest'anno e a 2,073 miliardi per l'anno prossimo.

Gli analisti hanno stimato un price/earning di 27,8 volte, contro il consenso di 26,2 volte (indice medio su 2 anni di 22,7 volte, su 5 anni a 20,2 volte). Il titolo scambia con un premio del 72% rispetto al mercato (53% rispetto alla media degli ultimi due anni e 47% rispetto alla media degli ultimi 5 anni). Il rating resta buy viste le forti prospettive e il modello operativo della società.

Tra i fattori positivi il broker ha incluso un aumento più rapido di quanto previsto dei volumi nei mercati chiave quali gli Stati Uniti e l'Italia e le possibili attività di M&A in un prossimo futuro, ad esempio l'acquisizione da parte di un grande player o un ulteriore accrescimento di Campari tramite acquisizioni.

Ultimo, ma non meno importante, il rimbalzo delle valute in mercati chiave come Argentina, Brasile, Canada e Stati Uniti. Tra i rischi menzionati da Hsbc ci sono la riduzione più rapida dei volumi negli Usa e in Italia, la concorrenza più aggressiva da parte dei principali attori globali nei mercati chiave, la possibilità di essere lasciati fuori dal prossimo round di M&A a livello globale e la volatilità del mercato valutario.
44w24
https://www.milanofinanza.it
913 di 1020 - 28/6/2017 16:47
Genq20 N° messaggi: 5 - Iscritto da: 27/6/2017
Quotando: giola - Post #912 - 19/Jun/2017 12:59Campari, per Hsbc vale di più: 7,40 euro Secondo il broker (rating buy), la società ha i marchi giusti al momento giusto. Riviste al rialzo le stime 2017-2018. Focus sulle possibili attività di M&A come l'acquisizione da parte di un grande player o un ulteriore accrescimento di Campari tramite acquisizioni di Matteo Fusi Campari continua a fare colpo con i marchi giusti al momento giusto. Così gli analisti di Hsbc in un report di oggi in cui hanno alzato il target price del titolo da 6,2 euro a 7,4 euro, mantenendo invariato il rating buy. Al momento l'azione in borsa avanza dell'1,54% a 6,245 euro. "Il mercato degli spirits è al centro di una rinascita globale, specialmente al massimo livello", hanno affermato gli analisti. "Pensiamo", ha proseguito il broker, "che Campari sia una storia distinta, si trova in una buona posizione all'interno del più ampio settore beverage europeo: ha le dimensioni e i marchi "need to have" necessari per avere un ruolo importante nei mercati dove opera, ma è abbastanza piccola che una manciata di marche di successo possono spostare l'ago della bilancia in positivo". "Riteniamo che ormai si sia affermata la spinta dei tre marchi più importanti: Aperol, Campari e Wild Turkey", hanno proseguito gli esperti. "In particolare Aperol Spritz e Negroni sono cocktail popolari a livello mondiale e Wild Turkey rimane un importante marchio di nicchia nel whisky americano, un marchio che Pernod Ricard probabilmente vorrebbe riavere" (nel 2009 Campari ha acquisito questo marchio da Pernod Ricard per 581 milioni di dollari). Hsbc è altresì impressionata dalla cultura imprenditoriale nell'azienda, cultura che a volte manca in altre grandi realtà. Secondo il broker la rapidità nella realizzazione dà a Campari un vantaggio competitivo sui competitor più grandi. Gli analisti si aspettano anche che il management riesca in modo efficace a far rivivere e a integrare il marchio Grand Marnier. Gli analisti hanno ammesso di essere stati estremamente cauti nelle passate previsioni e hanno così rivisto al rialzo le stime per il periodo 2017-2018. Le previsioni di utile netto sono passate da 291 a 308 milioni per quest'anno e da 312 a 353 milioni per l'anno prossimo, l'utile per azione da 0,25 a 0,27 euro per il 2017 e da 0,27 a 0,3 euro per il 2018. Per quanto riguarda l'ebitda la previsione per il 2017 è stata alzata da 460 milioni a 483 milioni, mentre quella per il 2018 da 501 milioni a 559 milioni. Invariate le stime dei ricavi, rispettivamente a 1,965 miliardi per quest'anno e a 2,073 miliardi per l'anno prossimo. Gli analisti hanno stimato un price/earning di 27,8 volte, contro il consenso di 26,2 volte (indice medio su 2 anni di 22,7 volte, su 5 anni a 20,2 volte). Il titolo scambia con un premio del 72% rispetto al mercato (53% rispetto alla media degli ultimi due anni e 47% rispetto alla media degli ultimi 5 anni). Il rating resta buy viste le forti prospettive e il modello operativo della società. Tra i fattori positivi il broker ha incluso un aumento più rapido di quanto previsto dei volumi nei mercati chiave quali gli Stati Uniti e l'Italia e le possibili attività di M&A in un prossimo futuro, ad esempio l'acquisizione da parte di un grande player o un ulteriore accrescimento di Campari tramite acquisizioni. Ultimo, ma non meno importante, il rimbalzo delle valute in mercati chiave come Argentina, Brasile, Canada e Stati Uniti. Tra i rischi menzionati da Hsbc ci sono la riduzione più rapida dei volumi negli Usa e in Italia, la concorrenza più aggressiva da parte dei principali attori globali nei mercati chiave, la possibilità di essere lasciati fuori dal prossimo round di M&A a livello globale e la volatilità del mercato valutario.44w24https://www.milanofinanza.it

Ci saranno novità nel medio termine ?
914 di 1020 - 29/6/2017 09:17
magamago N° messaggi: 2888 - Iscritto da: 24/3/2012
AHAHAHAH RELAXXX



https://www.youtube.com/watch?v=w9KnuJZkBjg
915 di 1020 - 29/6/2017 14:49
CassyChriss N° messaggi: 149 - Iscritto da: 17/8/2012
Magamago.. direzione del titolo !!????????
916 di 1020 - 30/6/2017 17:43
Genq20 N° messaggi: 5 - Iscritto da: 27/6/2017
Quotando: cassychriss - Post #915 - 29/Jun/2017 12:49Magamago.. direzione del titolo !!????????

Secondo me storna fino dopo la semestrale
917 di 1020 - 02/7/2017 13:02
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
MERAVIGLIOSO DOPPIO 1-2-3 HIGH JOE ROSS: MAI VISTO IN PRECEDENZA!


48yqh
918 di 1020 - 08/7/2017 09:37
magamago N° messaggi: 2888 - Iscritto da: 24/3/2012
Quotando: magamago - Post #11 - 15/Giu/2017 10:00KOMPLALE ke andale a...tumblr_oq99zktJqx1tlsda4o1_500.gif



MINKIOLUSS ascoltale il cinese...ah ah ah
919 di 1020 - 08/7/2017 13:00
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #917 - 02/Lug/2017 11:02
MERAVIGLIOSO DOPPIO 1-2-3 HIGH JOE ROSS: MAI VISTO IN PRECEDENZA!

48yqh



4b4qn
920 di 1020 - 23/7/2017 09:56
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #917 - 02/Lug/2017 11:02
MERAVIGLIOSO DOPPIO 1-2-3 HIGH JOE ROSS: MAI VISTO IN PRECEDENZA!

48yqh



4j103
1020 Commenti
 ...   46   ... 
Titoli Discussi
BIT:CPR 12.99 0.2%
Campari
Campari
Campari
Indici Internazionali
Australia -0.3%
Brazil 0.0%
Canada 0.0%
France -0.3%
Germany -0.3%
Greece 0.1%
Holland -0.6%
Italy 0.1%
Portugal 0.3%
US (DowJones) 0.0%
US (NASDAQ) 0.0%
United Kingdom -0.4%
Rialzo (%)
BIT:PRM 0.72 14.3%
BIT:DGT 1.92 11.3%
BIT:ATH 1.02 11.1%
BIT:UCG 12.71 10.0%
BIT:IKG 0.44 8.3%
BIT:WMC 0.57 6.7%
BIT:GAB 2.11 6.4%
BIT:U24 1.02 5.2%
BIT:ECNL 7.93 4.5%
BIT:VNT 7.92 4.2%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20211209 13:14:07