Tecnimont Spa, controllata di Maire T., attraverso la sua controllata indiana Tecnimont Private Limited, si è aggiudicata un contratto EPCC (Engineering, Procurement, Construction e Commissioning) Lump Sum da parte di Indian Oil Corporation Limited (IOCL), per la realizzazione di nuove unità per la produzione di acido acrilico e butilacrilato, derivati petrolchimici necessari per la realizzazione di prodotti ad alto valore aggiunto per il mercato chimico. Le unità saranno realizzate a Dumad, vicino Vadodara, nello stato di Gujarat, in India.

Il valore totale del contratto è di circa 255 milioni usd. Lo scopo del progetto, spiega una nota, comprende attività di Engineering, Procurement, Construction and Commissioning fino ai Performance Guarantees Test Run. Una volta completata, la nuova unità di acido acrilico avrà una capacità di 90.000 tonnellate all'anno, mentre l'unità di butilacrilato una capacità di 150.000 tonnellate all'anno. Il periodo di esecuzione del progetto è di 26 mesi per la Mechanical Completion.

Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato del Gruppo Maire Tecnimont, ha commentato: "in seguito al recente annuncio del Protocollo d'Intesa a supporto dell'industrializzazione della chimica verde e dell'economia circolare in India, consolidiamo una relazione strategica con un cliente importante quale IOCL anche nell'industria petrolchimica.

La nostra strategia technology-driven ci ha consentito nuovamente di cogliere delle opportunità in un mercato che mostra un ciclo di investimenti nel downstream molto promettente, grazie alla domanda crescente di prodotti petrolchimici. Infine, in linea con la visione strategica del Governo indiano finalizzata a massimizzare l'obiettivo di 'In Country Value', la nostra controllata indiana sarà responsabile dell'esecuzione dell'intero contratto, confermando le sue solide capacità nel gestire grandi progetti complessi".

MF-DJ NEWS

2108:40 dic 2020

 

(END) Dow Jones Newswires

December 21, 2020 02:43 ET (07:43 GMT)

Copyright (c) 2020 MF-Dow Jones News Srl.